Archive for June, 2012

GELATO AL BACIO

Posted in dolce/sweet with tags , , , on June 28, 2012 by veggiekriss

Il gusto bacio, insieme al pistacchio, erano i miei gusti preferiti quando non ero vegana. Un paio di gelaterie di Milano in zona Navigli fanno il pistacchio col latte di soia (davvero buono), ma il bacio non me lo fa nessuno!!! E quindi, per forza di cose, l’ho dovuto creare io… ma che bontà… Sono proprio soddisfatta del risultato! Ricetta che si puo’ fare sia con sia senza gelatiera! Scusate la foto… il gelato non è fotogenico!
bacio

Ingredienti:
1 brick di panna di mandorle dolcificata con sciroppo d’agave (200 ml)
50 g di nocciole tostate
100 g di crema di nocciole pura
300 g c.ca di latte di soia
2 cucchiai abbondanti di cacao amaro
3 cucchiai di malto di riso
2 cucchiaini di zucchero di canna

Procedimento: Frullare le nocciole in un robot da cucina. Poi aggiungere tutti gli altri ingredienti continuando a frullare. Con la gelatiera piccolina, non si possono superare gli 800 ml di composto quindi mi sono regolata su questa quantità. Senza gelatiera comunque non vi consiglio di abbondare, altrimenti il sapore perderà di intensità (a meno che non raddoppiate tutti gli ingredienti). Con la gelatiera, si mette il contenitore in freezer per almeno 12 ore. Poi si inserisce il composto, si accende, la pala gira e dopo mezzora il gelato è pronto. Senza gelatiera dovete mettere il composto in un contenitore in freezer e rimestarlo ogni mezzora. Dopo 2 ore e mezza è pronto! La quantità di cacao è a piacere, dipende se il bacio vi piace più noccioloso o più cioccolatoso.

ORZO E RISO AL CURRY

Posted in salato/salty with tags , , on June 28, 2012 by veggiekriss

Il connubio riso orzo è tanto buono, soprattutto se l’orzo è in maggior quantità rispetto al riso.
orzo

Ingredienti:
200 g d’orzo perlato
150 g di riso integrale basmati
2 zucchine piccole
1/2 peperone giallo
1/2 finocchio piccolo
olive taggiasche
curry
prezzemolo
sale
olio evo

Procedimento: Tagliare finemente le verdure dopo averle lavate. Sciacquare i cereali in un colino a maglie strette. Mettere i cereali e le verdure con 700 ml d’acqua, un goccio d’olio e un po’ di sale in pentola a pressione ed aspettare 40 min dal fischio. Quando sono pronti aprire il coperchio (dopo aver fatto uscire tutto il vapore eh!) e aggiungete le spezie e le olive mescolando delicatamente. A me si sono un po’ stracotti ma non mi è dispiaciuto perchè si sono amalgamati bene…

SFORMATINI DI RISO BLACK&WHITE

Posted in salato/salty with tags , , on June 22, 2012 by veggiekriss

riso

Ingredienti (x 5 sformatini di c.ca 14 cm di diametro):
300 g di riso venere
100 g di riso basmati
1 carota
10 g di uvetta
pangrattato
lievito in scaglie
sesamo normale e sesamo nero
triangolino di alga nori
olio evo
sale

Procedimento: Sminuzzare le carote e cuocerle insieme al riso venere in acqua poco salata. Seguire le istruzioni riportate dietro la confezione (45 min). Io ho usato la pentola a pressione per 20 minuti e ho poi continuato la cottura a pentola aperta facendo asciugare bene tutta l’acqua. In un padellino a parte cuocere il riso basmati e aggiungere una manciata di uvetta a piacere. Non lasciarli al dente, perchè altrimenti non si compattano bene. Prendete un ring (coppapasta), ungetelo un pochino all’interno, posizionatelo al centro di un piatto e con una spatola inserite il riso venere pressandolo. A questo punto inserire il riso basmati e schiacciare bene. Ora si puo’ togliere il ring sollevandolo delicatamente. Ripetere l’operazione per le restanti 4 porzioni. Cospargete gli sformati con il sesamo, un pizzico di pangrattato e lievito in scaglie. L’alga nori l’avevo usata per fare il seitan quindi era già cotta, l’ho ritagliata per fare una guarnizione carina ma poi in forno si è seccata quindi voi omettetela 😀 A questo punto infornate per 15 min a 180°, non di più perchè altrimenti si secca tutto. Vedrete una leggera crosticina più scura in superficie. Queste fotografie le ho fatte prima di infornare, poi non c’è stato il tempo di rifarle perchè gli amici che avevo a cena avevano tutti molta fame!
risoo-5

RAGU’ DI SOIA

Posted in salato/salty with tags , on June 20, 2012 by veggiekriss

Il ragù di carne diciamolo pure… fa cagare!
ragu-3
Ingredienti:
70 g di granulare di soia (soia disidratata a pezzettini)
1 vasetto di sugo pronto di pomodoro
spezie a piacere (origano, prezzemolo, basilico)
1/2 cipolla
sale
olio evo

Procedimento: Innanzitutto bisogna reidratare la soia. Fatela bollire in acqua poco salata per 10 minuti. La scolate e aspettate che si freddi un attimino perchè dovete strizzarla ben bene. Io che non avevo pazienza l’ho sciacquata con acqua fredda :/ potete farlo anche voi, tanto poi la insaporite successivamente! Strizzatela bene! Fate soffriggere mezza cipolla tritata, aggiungete la soia e dopo un paio di minuti il sugo. Dopo 5 min è pronto! Con queste quantità ci condite circa 4 piatti di pasta Io l’ho assaggiato sui crostini
ragu3
ragu2

CioccOkarini

Posted in dolce/sweet on June 7, 2012 by veggiekriss

L’okara è lo “scarto” che si ottiene quando si fa il latte di soia in casa. E’ la parte insolubile della soia, la polpa che resta nel colino quando filtrate il latte. Non andrebbe mai buttata via perchè è ricca di fibre, proteine e calcio. In questo caso ho fatto il latte di mandorle in casa e ho ottenuto un’okara di mandorle, naturalmente ricca di magnesio, calcio e ferro
cioccokarini

Ingredienti:
150 g di okara di mandorle
3-4 cucchiai di farina integrale
2 cucchiai di cacao
40 g di cioccolato fondente
1 goccio di latte di mandorla
1 cucchiaino di sciroppo di riso
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 pizzico di bicarbonato

Procedimento: Mischiate tutto insieme con una frusta, aggiungete infine il cioccolato fondente spezzettato grossolanamente. Aiutandovi con un cucchiaio stendete i biscotti (eh lo so sono bruttini da vedere, ma troppo golosi!!!) sulla carta da forno e infornate a 180° per 15-20 minuti. Come vedete sono senza olio! L’okara li rende la consistenza morbidosissima!

CORNETTINI SALATI RIPIENI

Posted in salato/salty with tags , , , on June 7, 2012 by veggiekriss

Uno sfizio per un aperitivo con amici… accompagnati da una birretta tedesca non sono affatto male! Sono di grande effetto e molto semplici e veloci, piaceranno a tutti fidatevi!
cornetti

Ingredienti:
pasta sfoglia veg
200 g di tofu
olive taggiasche
capperi
zucchine
anacardi
rucola
lievito alimentare in scaglie qb
sale alle verdure
olio evo
latte di riso
semi di papavero

Procedimento: Frullare insieme il tofu, una ventina di olive, 10 capperi e aggiugere 1 goccio di latte di riso per rendere il tutto più cremoso, poi 1 filo d’olio, 1 paio di cucchiai di lievito in scaglie e zucchine cotte che avevo fatto il giorno prima (una manciatina), 1 manciata di anacardi e un paio di ciuffi di rucola per dare colore. Ritagliare la pasta sfoglia già pronta in triangoli e mettere un cucchiaino di crema sul lato largo di ogni triangolo e arrotolare. Infornare per circa 15 min a 200° dopo aver spennellato i cornettini con olio extra vergine d’oliva mescolato con acqua e semi di papavero.

BUDINO DI COCCO

Posted in dolce/sweet on June 5, 2012 by veggiekriss

a href=”https://vegancorekitchen.files.wordpress.com/2013/02/budino.jpg”>budino
Ingredienti:
400 ml di latte di cocco (1 lattina)
1 goccio di latte di riso
1 goccio di succo d’agave
1 pizzico di vaniglia Bourbon
2 scorze di limone
1 cucchiaino raso di agar agar
1 banana
muesli a piacere

Procedimento: In un pentolino mescolare i 2 tipi di latte e il succo d’agave con l’agar agar aiutandosi con una piccola frusta, poi aggiungere la vaniglia e le scorze di limone, 2 zest prelevate con il pelapatate, evitando di prendere la parte bianca del limone (perchè il sapore sarebbe troppo… spigoloso); mettere il pentolino sul fuoco e mescolare di continuo con un cucchiaio di legno fino a quando non sobbolle. Tagliare la banana e mettere 2 rondelle in ogni stampino e aggiungere poco muesli. A questo punto versare il liquido negli stampini filtrando con un colino a maglie strette (per non farci cadere dentro le scorze di limone) . Dopo 1 ora in frigorifero è già pronto, ma mangiato il giorno dopo è ancora meglio! L’interno: rassicurante cuore di banana
interno<