Archive for August, 2012

TORTA ALLO YOGURT CON SORPRESA DI FRUTTA

Posted in dolce/sweet on August 30, 2012 by veggiekriss

frutta

Ingredienti:
per la base:
200 g di biscotti vegan al cacao
20 g di olio di semi di lino
latte di soia q.b.

per il ripieno:
500 g di yofu alla vaniglia
250 g di panna di soia
200 g di latte di soia
3 cucchiaini di zucchero di canna
1 cucchiaino abbondante di farina di tapioca
2 cucchiaini rasi di agar agar
frutta a piacere (qui: 1 banana, 1/2 pesca)
cocco in scaglie

Procedimento: Frullare i biscotti e poi con le mani impastarli con l’olio e un goccio di latte di soia, ne aggiungete poco per volta, non deve risultare liquido il composto ma granuloso, l’importante è che riusciate a compattarlo quanto basta per inserirlo nella tortiera a cerniera. Io uso sempre la carta forno quindi ve la consiglio così evitate imburramenti inutili… Quindi compattate bene la vostra base nella tortiera e riponete in frigorifero per 1 ora.
Ora preparate il resto: in un pentolino capiente scaldate il latte con l’agar agar e lo zucchero, aggiungete la tapioca (o amido di mais), aggiungete poi la panna e fate sobbollire. A questo punto versare anche lo yogurt di soia e dopo 3 minuti spegnere il fuoco. Far raffreddare a temperatura ambiente per una ventina di minuti (non di più se no solidifica). Riprendete la vostra base dal frigorifero, spolverate del cocco in scaglie (in alternativa del cioccolato sbriciolato), tagliate la frutta a pezzettini sottili e adagiatela sul cocco. A questo punto versate la vostra crema e fate raffreddare a temperatura ambiente per un’altra mezzoretta, e poi in frigorifero. Dopo 1 ora potete già gustare questa delicatezza alla vaniglia!
frutta 2

Advertisements

CROSTATINA AL CUCCHIAIO

Posted in dolce/sweet on August 12, 2012 by veggiekriss

Avete un’improvvisa voglia di qualcosa di buono ma di veloce perchè non avete voglia di aspettare i tempi del forno o del frigorifero? Se avete in casa la panna montata vegan bella lì
crostatina al cucchiaio

Ingredienti (x 1 dolcetto di c.ca 5 cm di diametro):
per la base:
poco + di 1 cucchiaio di semi di girasole
3 arachidi
1/2 albicocca
1 cucchiaino di sciroppo d’acero

per la decorazione:
1 spruzzatina di panna montata vegan
1 ciliegia
1 mora
1 mirtillo

Procedimento: triturate finemente gli ingredienti per la base ed inserire il composto nello stampino schiacciandolo con le mani e modellandolo a piacere. Mettere la base in frigorifero per 10 minuti. Riprendere la base dal frigorifero e decorare a piacere con frutta fresca e panna montata. Gustare lentamente col cucchiaino… altrimenti finisce subito!

FUSILLI B12

Posted in salato/salty on August 12, 2012 by veggiekriss

Se non avete voglia di prendere integratori… ammazzatevi di spirulina 🙂
fusilli

Ingredienti:
100 g di fusilli
2 g di alghe aramè
1/2 carota
aglio e olio
sale

Procedimento: Ci vogliono solo 10 minuti per preparare tutto! Prima pero’ mettete le alghe in ammollo per 15 min. Fate bollire l’acqua con un cucchiaino di sale grosso. Tagliate sottilmente la carotina e fatela saltare con uno spicchio d’aglio (o aglio in polvere come nel mio caso) in poco olio evo e aggiungete le alghe dopo pochi minuti. Scolare la pasta e saltarla nella padella insieme ad alghe e carota. E’ un piatto buono anche freddo, e fa tanto tanto bene alla salute sia per l’alga spirulina che contiene B12 sia per le alghe aramè, spesso usate nella cucina macrobiotica, ottima fonte di calcio e iodio.

HOME MADE SEITAN \m/

Posted in salato/salty with tags , , on August 10, 2012 by veggiekriss

Fare il seitan in casa in effetti dà soddisfazione, pero’ è sbatti… dovete avere un intero pomeriggio a disposizione… (fa anche rima ahahah!) Preparazione adatta per le domeniche piovose in hangover
seitan-appena-fatto

Ingredienti:
1 kg di farina manitoba
acqua
sale
salsa di soia
1 dado vegetale (senza glutammato monosodico)
carota, sedano, cipolla
alga kombu
zenzero
paprika

Procedimento:
FASE 1 – Versare la farina in una ciotola grande. Versare acqua poco a poco e mescolare inizialmente con una spatola o un cucchiaio di legno, e poi quando il composto inizia a diventare più duro, impastare con le mani. Lavorare la pasta così ottenuta per un po’.. più si maneggia e meglio è (potete anche tirarle dei pugni, è un antistress e tanto la manitoba non si offende!). Si lavora come se si stesse facendo il pane, alla fine deve risultare una palla soda non appiccicosa, che si lascerà riposare per 20 min.
seitan-1
A questo punto in una pentola a pressione fate il brodo che vi serve per la parte finale della preparazione del vostro seitan: fuoco basso a pentola aperta fate bollire l’acqua con zenzero in polvere, sale, salsa di soia, carota, sedano e cipolla sminuzzati.

FASE 2 – Ora potete iniziare la fase del lavaggio: mettete la palla di farina in uno scolapasta che metterete a sua volta in una bacinella grande. Fate scorrere l’acqua a filo, poi chiudete il rubinetto per non sprecarne troppa e lavorate il seitan con le mani, impastatelo, strizzatelo, tiratelo. Quando l’acqua diventa completamente bianca svuotatela in un pentolone, non va sprecata. Aprite di nuovo il rubinetto, lavorate l’impasto fino a quando l’acqua diventerà, ancora, completamente bianca, svuotate la bacinella nel pentolone e così via… dopo circa mezzoretta vedrete che l’acqua non sarà più satura e avrete ottenuto il vostro glutine, che avrà questo aspetto:
seitann-5
seitann-4
Se lasciate in pace per un po’ quel pentolone di acqua bianca vedrete che l’amido si depositerà sul fondo e l’acqua in superficie rimarrà pulita, con una schiumarola recuperate l’amido dal fondo e mettetelo in una teglia da forno unta con un po’ d’olio, infornate a 180° per circa 30 min e vedrete che si formerà una lastra bianca spessa… metteteci sopra quello che volete, potete spaziare dalla marmellata a dei pomodorini conditi con dei wurstel di tofu a pezzetti…è una base adatta a tutto!!!

FASE 3 – Ora dovete farlo bollire nel brodo per 1 ora (con la pentola a pressione 1/2 ora), ma prima avvolgete il seitan, modellandolo a forma di salsicciotto, in un canovaccio bianco e legatelo con l’aiuto, se volete, di uno spago. Io non avevo né la retina per gli arrosti (non mangiando carne da 10 anni…) né lo spago, quindi ho usato un filo bianco (di quelli che si usano per cucire i bottoni!). Inserite anche l’alga kombu nell’acqua, chiudete il coperchio (se state usando la pentola a pressione come nel mio caso) e aspettate mezzora. Il vostro seitan è pronto, tagliatelo a fettine e versateci sopra della salsa di soia.
A questo punto cucinatelo come più vi piace, io l’ho fatto in 2 modi:
al rosmarino e vino bianco
al-rosmarino-e-vino-bianco
fritto (ho fritto anche l’alga kombu bollita)
seitan-fritto

BISCOTTI PROTEICI AL SESAMO

Posted in dolce/sweet on August 8, 2012 by veggiekriss

Tempo fa comprai un barattolo di proteine di soia… non volevo diventare una culturista, ma facendo tanto sport avevo la sensazione di assumerne poche coi cibi… beh, mi sbagliavo! In ogni caso, gli ultimi 75 grammi di proteine li ho usati in questi biscotti, ero stufa di vederli nel barattolone psichedelico verde e viola! Ovviamente potete benissimo omettere questo ingrediente e avrete comunque degli ottimi biscotti al sesamo!
stelle
Ingredienti:
100 g di farina di tipo 2 (semintegrale)
100 g di farina di mais fioretto
100 g di farina di riso integrale
100 g di zucchero di canna
75 g di proteine di soia
80 g di olio di mais
30 g di semi di sesamo
6 cucchiaini abbondanti di tahin
acqua q.b.

x la glassa (facoltativa): 60 g di cioccolato fondente, 1 cucchiaino di zucchero di canna, un goccio di latte di soia

Procedimento: Mischiare le farine, le proteine e lo zucchero. Frullare i semi di sesamo assieme all’olio di mais e al tahin e aggiungere il composto agli ingredienti secchi. Aggiungere acqua un goccio per volta, mentre si impasta con le mani. Di acqua se ne usa poca, dovete ricavare una palla soda e liscia. Mettetela in frigorifero per mezzora, poi potrete creare le forme che più vi piacciono (o quelle che avete in casa) Infornate per 15-20 min (dipende da quanto spessi e grossi avete fatto i biscotti) a 180°. Se avete voglia di copertura al cioccolato, sciogliete mezza tavoletta di fondente con un goccio di latte di soia e un cucchiaino di zucchero di canna in un pentolino. Aspettate che si freddi un pochino ed immergetevi i biscotti o versatela a casaccio – Se ce la fate, aspettate che si indurisca la glassa, se non resistete, mangiateli subito! Con queste quantità mi son venuti parecchi biscotti, credo una quarantina.
stella2
ho anche fatto dei baci di dama un po’ tondeggianti
stella3

AVENA RICCA

Posted in salato/salty on August 8, 2012 by veggiekriss

Oggi avevo voglia di sperimentare… alla fine il risultato non era niente male! Le quantità sono molto abbondanti come potete notare… Non sono dosi da single, ma da orchestra… come dice mia madre: “ti ta cusinet per i frà de munsa!”
avena111-1

Ingredienti:
500 g di avena
1 peperone
3 zucchine piccole
20 g di alghe aramè
50 gi di granulare di soia
3 cucchiai di pesto goloso (vedi ricetta su questo blog)
olio evo
spezie a piacere (aglio, se vi piace)
sale

Procedimento: lasciare l’avena in ammollo per una notte. Il giorno successivo farla cuocere in 1 litro d’acqua in pentola a pressione per 50 minuti. Lasciare le alghe in ammollo per 15 min. Far bollire per 10 minuti il granulare di soia, e successivamente strizzarlo. Lavare e tagliare sottilmente peperoni e zucchine e saltarli in una padella capiente in poco olio per una decina di minuti salando a piacere, aggiungendo poi il granulare di soia, ed infine le alghe. Io ho aggiunto anche dell’aglio in polvere per dare sapore. Dopo aver scolato l’avena (anche se di acqua ne resta veramente pochissima facendo la proporzione 1 a 2), aggiungerla al padellone e mescolarla insieme agli altri ingredienti. Il pesto è facoltativo, io l’ho voluto provare ed era buono tutto insieme! Cmq se aggiungete anche il pesto, il momento è questo: alla fine. Questo è il risultato dello spadellamento finale
avena padella