Archive for cioccolato

TORTA ALLE NOCCIOLE E CIOCCOLATO

Posted in Uncategorized with tags , on October 24, 2014 by veggiekriss

Avrei voluto usare il pacchettino di farina di nocciole che mi hanno regalato per fare la sbrisolona vegan che mi ha insegnato Barbara a un corso dell’Associazione Apida… ma non avendo abbastanza margarina in casa lo scorso weekend ho preparato quest’altra torta!
foto 4

Ingredienti:
250 g di farina di nocciole
220 g di farina integrale
40 g di farina 00
2 cucchiai di zucchero di canna integrale (Mascobado)
3 cucchiai di malto di riso
1 cucchiaio di olio di mais
1 bustina di lievito vegan
1 cucchiaio di semi di papavero
latte di soia q.b.
gocce di cioccolato q.b.
1 cucchiaino di margarina vegetale
Una manciata di mandorle e noci intere

Procedimento: Mischiare gli ingredienti secchi in una ciotola capiente (le farine, il lievito e lo zucchero). Poi aggiungere il malto, l’olio e infine il latte a occhio, mescolando fino ad ottenere una consistenza cremosa ma grezza (non liquida). Aggiungere un paio di cucchiai abbondanti di gocce di cioccolato , mescolare di nuovo, versare il composto in uno stampo a cerniera (grandezza 28 cm di diametro) ed infornare per circa 30 minuti a 175°. Sciogliere un po’ di cioccolato a bagnomaria (io ho utilizzato le gocce di cioccolato) assieme a un cucchiaino di margarina, uno di zucchero di canna e 2 cucchiai di latte di soia. Una volta che la torta si è
raffreddata, versate la crema al cioccolato sulla sua superficie e fatela raffreddare. Il giorno dopo le torte sono SEMPRE più buone, e questa non fa eccezione. Io ci ho spolverato poi sopra un po’ di granella di frutta secca (frullando noci e mandorle). Vi piace?
foto 1

Advertisements

YOGUCAKE con fragole e cioccolato

Posted in dolce/sweet with tags , , , on May 23, 2014 by veggiekriss

20140523-141758.jpg

20140523-141806.jpg

Le mie colleghe erano curiose di toccare con mano le magie dell’agar agar, io avevo proprio voglia di usarlo e questo è il risultato 🙂 La base è bastata per 2 tortine quadrate di 15cm, mentre lo yogurt era un po’ abbondante, quindi oltre alle 2 tortine mi è venuta anche una bavarese…

Ingredienti della base:
4 cucchiai di avena in fiocchi ( quella x il porridge)
1 cucchiaio di fiocchi d’avena
1 cucchiaio di frutta secca (noci, mandorle e arachidi)
2 cucchiaini di semi di girasole
1 cucchiaio di gocce di cioccolato fondente
2 cucchiaini di malto di riso
1/2 cucchiaino di melassa nera delta
2 cucchiai di latte di soia

Ingredienti dello strato al cioccolato:
gocce di cioccolato fondente q.b.
3 cucchiai di latte di soia

Ingredienti dello strato superiore alla fragola:
2 barattoli di yofu Provamel (1 alla vaniglia e 1 alla fragola) da 1/2 litro
1 cucchiaino e 1/2 di agar agar
1 goccio di latte di soia
1 cucchiaio di zucchero di canna
fragole fresche

Procedimento: Preparare prima la base, quindi frullate la frutta secca assieme alle gocce di cioccolato. Mischiate tutti gli ingredienti per la preparazione della base con le mani e una volta amalgamato il tutto, pressatelo nelle tortiere (meglio a cerniera, in questo caso ho voluto usare queste quadrate perchè sono carine e trasparenti ma non è stata una grande idea dato che non si riuscivano a staccare dal fondo..), livellando con le dita.
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria con 1 goccio di latte di soia e versate sulle 2 basi (se avete una tortiera più grande, allora avrete 1 base sola invece che 2). Riponete per 10 minuti nel freezer.
Unite a questo punto tutti gli ingredienti dello strato superiore in un pentolino eccetto le fragole fresche. Mescolate costantemente, aiutandovi anche col minipimer se l’agar agar non vi si dovesse amalgamare bene. Il fuoco deve essere basso per evitare di bruciare il fondo, quando il composto inizia a sobbollire spegnete il fuoco dopo pochi minuti. Tagliuzzate le fragole a quadratini e aggiungetele al composto. Tirate fuori dal freezer le 2 basi, versate la crema ottenuta sopra al cioccolato. Riponete gli stampi nel frigorifero. Si può gustare dopo poche ore (anche un paio), l’agar agar agisce in poco tempo.

20140523-141936.jpg

RAW TRUFFLES 2 tastes

Posted in dolce/sweet with tags , , , on May 12, 2014 by veggiekriss

20140512-091444.jpg

Se non avete mai provato i datteri medjoul freschi, fatelo. Scoprirete un mondo nuovo di dolcezza che permette di non usare zucchero o altri dolcificanti.

Ingredienti della variante al cocco:
3 datteri medjoul freschi
nocciole (circa 2 cucchiai)
scorza di limone bio
cocco rapè (circa 3 cucchiai) – sia per la copertura sia per l’impasto

20140512-091424.jpg
Ingredienti della variante al cioccolato crudo:
3 datteri medjoul freschi
30 g di cioccolato crudo
1 cucchiaio di frutta secca mista (anacardi, nocciole, noci, mandorle, noci brasiliane)
cacao (serve x il rivestimento finale. Non essendo di facile reperibilità non ho utilizzato il cacao crudo)

Procedimento per la versione al cocco:
frullare tutti gli ingredienti dopo aver denocciolato i datteri, formare delle palline con le mani e passarle nella farina di cocco.

Procedimento per la versione al cioccolato: stessa cosa ma, invece di passare le palline nel cocco, si fanno rotolare nel cacao. Il cioccolato crudo che ho usato in questo caso l’ho comprato al supermercato Veganz a Berlino, ma appena tornata dalla Germania ho fatto un ordine da Cacao Crudo, credo il miglior cioccolato crudo d’Italia (viene prodotto nella provincia di Roma) http://www.cacaocrudo.it

20140512-091349.jpg

20140512-091433.jpg

CIOCCOLATINI ALL’ARANCIA E CANNELLA

Posted in dolce/sweet with tags , , , , on December 6, 2013 by veggiekriss

HOMEMADE CHOCOLATE
Altro che i maitre chocolatier della Lindt 😀
DSCN1938
Ingredienti:
205 g di cacao Venchi (ci trattiamo bene)
210 g di burro di cacao bio
100 g di latte di soia
3 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di sciroppo d’acero
15 gocce di olio essenziale di arancio amaro
10 gocce di olio essenziale di arancio dolce
cannella a piacere
3 cucchiai di nocciole tritate

Procedimento: tagliare il burro di cacao e scioglierlo a bagnomaria, aggiungere lo zucchero, mescolare e spegnere il fuoco. Aggiungere il latte ed il cacao mescolando fino a quando non si è amalgamato bene col burro di cacao. Aggiungere tutti gli altri ingredienti, mischiare, mettere il composto in una sac a poche col beccuccio largo e riempire gli stampini. Pulire le sbavature con la lingua, mettere nel frigorifero e via. Fa così freddo oggi che il cioccolato si è solidificato subito quindi poi mi son messa con un coltello a scalpellare le sbavature tipo scultrice 🙂
DSCN1940

GELATO AL CIOCCOLATO

Posted in dolce/sweet with tags on August 15, 2013 by veggiekriss

Premetto: anche questa volta la consistenza non è quella giusta, sembra più un semifreddo, una mousse. Era un esperimento… cmq è sfizioso!
DSCN1604
Ingredienti:
250 g di cioccolato fondente
1/2 bicchiere di latte di soia al cacao autoprodotto
250 g di panna montata (mi sembra assurdo dover specificare “vegan”, o no??)
6 cucchiaini di cacao amaro
1 cucchiaino e 1/2 di agar agar
1 cucchiaino di farina di tapioca
1 cucchiaino di farina di riso
cannella a piacere
gelato
Procedimento: sciogliere il cioccolato a bagnomaria, una volta fuso aggiungere il latte, l’agar agar e gli altri ingredienti eccetto la panna montata, continuando la cottura nel medesimo modo. Mescolare per amalgamare bene il tutto. Dopo 5 minuti circa aggiungere la panna dopo averla montata con le fruste elettriche. Infine, frustare elettricamente tutto il composto. Aspettare che si raffreddi un minimo e mettere nella gelatiera per mezzora. Alla fine ci ho spruzzato su un po’ di cannella. E’ una perfetta.. mousse fredda 😀
DSCN1603

CROSTATA PERE E TAAAANTO CIOCCOLATO – rock for oceans tour –

Posted in dolce/sweet with tags , , on November 5, 2012 by veggiekriss

Dovevo fare delle torte per un evento benefit per Sea Shepherd (4 novembre allo SGA di Arese: Rock for Oceans), quindi le dosi sono abbondanti! Con queste quantità otterrete 3 torte! Ne ho fatta una sola con pere e cioccolato, ma il diametro è molto grande, credo siano almeno 35 cm. Con la pastafrolla restante ho fatto una crostata con marmellata di albicocche e un paio di pasticcini per i miei..
DSCN1228

Ingredienti per la frolla:
600 g di farina 0
190 zucchero di canna
300 g di margarina
okara (ottenuta dopo aver fatto 1 litro di latte di soia)
2 limoni bio (scorza)

Ingredienti per la crema di cioccolato:
400 g di cioccolato fondente
300 g di latte di soia
1 pezzetto di margarina (circa 20 g)
2 cucchiai di maizena
1 cucchiaio di farina 00
1 cucchiaio di zucchero di canna

+ 2 pere

Procedimento: Lasciare la margarina a temperatura ambiente per farla ammorbidire. Se, come me, non avete pazienza, mettetela 20 secondi nel microonde, senza farla sciogliere pero’. Grattate la scorza dei limoni e a questo punto mischiate tutti gli ingredienti. Bisogna impastare a lungo tutti gli ingredienti per la preparazione di una buona frolla. Fate una palla e mettetela in frigorifero per una mezzoretta.
Tagliate a pezzetti le pere e fatele saltare con del succo di mela e un paio di cucchiai d’acqua in una padella antiaderente per 10 min.
In un pentolino versate la farina, l’amido di mais, e il latte, con una frusta mischiate e accendete il fuoco (basso!). Tagliate a pezzetti i blocchi di cioccolato fondente. Dopo 5 min aggiungete la margarina e il cioccolato, poco alla volta, continuando a mescolare. Dopo altri 5 min, ovvero quando il cioccolato si sarà fuso completamente, spegnete il fuoco. La crema è pronta.
A questo punto tirate fuori dal frigorifero la frolla e stendetela col mattarello, lasciatela spessa 1/2 cm, o anche poco più (non troppo se no resta troppo dura). Ritagliate un cerchio di carta da forno dello stesso diametro dello stampo che avete, fate lo stesso poi con la pastafrolla. Adagiate quindi la frolla sulla carta forno, all’interno dello stampo. Sistemate i bordi, se non vi sono già venuti bene così, quindi, se necessario, aggiungete pezzi di frolla per il bordo. Con una forchetta bucherellate la superficie ed infornate a 180° fino a quando non cambia colore (circa mezzora). Lasciate raffreddare. Una volta raffreddata, spennellate con un pennello da cucina la superficie con della crema cioccolatosa, aggiungere le pere cotte e infine ricoprire con tutta la crema. In una famosa pasticceria di Milano questa è la torta che va più a ruba, ma non è vegana, finalmente l’ho rifatta, identica alla loro, in versione cruelty-free 🙂

Scusatemi per le foto, ma le ho fatte al concerto, la luce non era ottimale :/

TORTA GELATA

Posted in dolce/sweet with tags , , , , , , on September 1, 2012 by veggiekriss

Per realizzare questa torta ho preso ispirazione dai dolci crudisti solo che ho fatto delle aggiunte, e alcune di queste non sono “pure” (sempre colpa del cioccolato fondente) ma la cosa che mi ha gasato è che dopo averla messa nel freezer è migliorata
torta-fredda1

Ingredienti per la base:
2 banane
16 datteri
70 g di arachidi
45 g di cioccolato fondente
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 cucchiaino d’olio di mais
germe di grano q.b.

Ingredienti per la copertura:
200 g di mandorle senza buccia
3 cucchiaini di farina di cocco
45 g di cioccolato fondente
1 cucchiaino di zucchero di canna
acqua fredda
1 pizzico di vaniglia
1 spolverata finale di cacao amaro

Procedimento:
PER LA BASE: Frullare tutti gli ingredienti (eccetto il germe di grano) in un bel frullatore potente, io i datteri li avevo precedentemente tagliuzzati con un coltello per facilitare il lavoro all’amico robot – il germe di grano va aggiunto impastando manualmente, fino a che non si raggiunge la consistenza desiderata (ad occhio ne avro’ aggiunto 40 g circa). Con una spatola riporre il composto all’interno di un ring oliato di circa 26 cm e pressarlo.

PER LA COPERTURA: Sbucciare le mandorle (dopo averle messe in ammollo per una notte si sbucceranno velocemente, ma se non avete tempo compratele già bianche), metterle in freezer per una notte. Frullare le mandorle con un goccio d’acqua, il cocco in scaglie (o farina di cocco), lo zucchero e la vaniglia in polvere. Con una spatola spalmare la crema ottenuta sulla base della torta. Spolverate la torta con cocco, cacao a piacere e cioccolato fondente sminuzzato.

Riporre la torta in frigorifero, dopo 1 oretta o 2 togliere il ring sollevandolo delicatamente e gustare. Le fette di torta che vi avanzano provate a congelarle, sono ancora meglio, è come addentare un gelato slurposissimo!!!

torta-2

torta-3

torta-4

torta-5